life and dead of an artist – uno di noi racconta la sua storia

SORRY SOME INTERVIEW ARE IN ENGLISH SOME IN  ITALIAN

ENG (1)    NOBODY has anything remotely as cool as Joe’s. https://mumblewords.net/2016/08/22/memoirs-of-an-italian-stallion

ENG (2) a short review from John Fleming https://thejohnfleming.wordpress.com/2015/11/19/comedy-and-variety-in-bethnal-green-crime-stripping-and-porn-films-in-rome/#comment-18426

In the meantime, people are preparing potential Edinburgh Fringe shows for next year.
One of the most interesting could be Joe Palermo’s
”Mémoirs of an Italian Stallion.”

-ITA (3) Joe Palermo exhibition in Rome,                               https://www.youtube.com/watch?v=Y8pRdZ8IEAE                                                    Via Margutta the historical street of art in Rome Italy where the most important italians Artist  had exposed their works,Joe Palermo show his works in Palazzo Margutta one of the most historical place in the street of artists…. www.wix.com/joepalermonoir/uk  https://italolondoners.wordpress.com

-ITA(4) “Tra Roma, Parigi e Londra, ho scelto il Regno Unito” by JULI PISCEDDA http://ilnuovo.me/2014/07/01/quilondra-tra-roma-parigi-e-londra-ho-scelto-il-regno-unito/

ENG (5) Here’s Joe Palermo  contribution for this documentary on Italian Migration in London! Produced by Silvia Lozza Video Productions https://www.youtube.com/watch?v=3IXu2SvlcxA&feature=youtu.be&app=desktop

ITA (6) ‘‘il volo degl’italiani”  https://www.youtube.com/watch?v=jf1HNvcQEo4

Questo slideshow richiede JavaScript.

La speranza è il filo conduttore riproposto anche nel cortometraggio Il Volo realizzato da S.Rosetelli e Joe Palermo artisti 40enni. Un breve documentario sull’emigrazione giovanile italiana del XXI secolo a Londra basato su una serie d’interviste a giovani tra i 20 e i 40 anni. Dopo aver tentato invano di promuovere i propri scritti in Italia, Stefano ha deciso di emigrare all’estero infoltendo la schiera degli italiani in Gran Bretagna. «Ho lasciato Roma perché cercavo indipendenza, una mentalità diversa e perché, purtroppo, da noi le “conoscenze” sono ancora fondamentali per fare carriera. Anche se avrei avuto una vita più agiata in Italia, qui ho speranza, c’è l’opportunità e la possibilità di fare quello che voglio».
L’insoddisfazione lavorativa e la speranza di veder realizzati i propri desideri da una parte, l’economicità dei collegamenti aerei dall’altra, portano sempre più giovani a fare la valigia e a partire. Un viaggio di maturazione e di realizzazione, dunque, ma è un peccato notare che le nuove generazioni si sentano intrappolate in un sistema antiquato. Ci auguriamo che questo periodo all’estero non si trasformi in un distacco definitivo, nel qual caso questo fenomeno d’emigrazione sarebbe preoccupante e meriterebbe un’analisi più approfondita anche da parte della classe politica italiana

Questo slideshow richiede JavaScript.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...